Ombra… o Fiamma Gemella?

Nota di RaggioDiLuceVerde: “E se Shakespeare avesse descritto quella che viene chiamata Fiamma Gemella in uno dei suoi sonetti? Ieri sera stavo preparando la cena e i miei genitori stavano guardando il telegiornale. Mentre ero intento a condire l’insalata passa il servizio su Giorgio Albertazzi… a un certo punto del servizio ha recitato il sonetto di Shakespeare che potete trovare qui sotto… e sono rimasto incantato dalle sue parole… Vi lascio alla sua voce (in fondo trovate il link del servizio)… Buon ascolto…❤ “

Sonetto XLIII

Versione recitata da Giorgio Albertazzi.

Quando più le palpebre chiudo, allora gli occhi ad altra vista s’aprono. Durante il giorno videro le cose del giorno, ora se dormo, in sogno essi vedono te, ombra amata che rischiari il buio, stella del mattino, luce della notte; che splendore saresti nell’accecante luce del giorno se già ora ombra le altre ombre rischiari! Ogni giorno sarà notte senza te, ed ogni notte luminosa sarà se tu in sogno verrai da me.

(minuto 3.48)

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-4e9c7514-4b81-425e-80c8-b02f84411779-tg1.html#p=0

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...