Chi sono io? Cambiamento…

6992816-green-nature-blue-sky

Buongiorno a tutti… o buonasera… a seconda del momento in cui leggiate questo post.

Questo post è dedicato a tutti coloro che come me sentono il cambiamento così forte dentro di loro… e perchè no!? Anche fuori!

Con questo post vorrei un pò… buttare giù la maschera… diciamo così…

Innanzitutto partiamo da chi sono… o per lo meno gli “abiti” che ho scelto in questa “incarnazione”…

Mi chiamo Francesco e non vi dirò il mio cognome, almeno per il momento… più avanti chissà?

Beh come dicevo, mi chiamo Francesco e “ho” 29 anni… magari per qualcuno/a potrà essere una sorpresa… dunque… ta-ta-ta-tan! Sono più giovane di quel che qualcuno avrebbe mai potuto immaginare, visto che la maggior parte dei blogger “alternativi” che ci sono in circolazione hanno un’età terrena di molto più superiore alla mia…

Il mio nickname è “RaggioDiLuceVerde” perchè… beh perchè è ciò che sono… ho sempre cercato di guardare alla mia vita come solamente Francesco… ma ogni volta che la osservo e la osservo e la osservo, mi rendo conto che è di più, molto di più… per quanto già il nome Francesco sia già moltissimo di suo e per quanto il suo significato per me sia cambiato tantissimo…

RaggioDiLuceVerde, perchè VERDE è il mio colore preferito… verde come la natura… verde come il colore del chakra del Cuore (o per lo meno per chi lo vede in questo modo)… verde come il raggio arcangelico discendente da Raphael… verde come… beh come il verde… di qualsiasi tonalità, vibrazione o frequenza…

green-nature

Sin da bambino ho sempre avuto la sensazione di essere “diverso” da tutti gli altri bambini… mi accorgevo di essere molto più sensibile verso la natura, verso gli animali e verso… le persone… e soprattutto verso la natura femminile…

La mia infanzia l’ho trascorsa principalmente insieme ai miei nonni… che ringrazio infinitamente ogni giorno di questa vita… se non fosse stato per mia nonna avrei continuato a nutrirmi di biberon con latte e plasmon anche oltre i 6 anni… poi mia nonna pian pianino mi ha aiutato a piantare le radici in questa vita, attraverso una delle gioie di questa vita… il cibo… di qualunque genere… e se non fosse stato per mio nonno oggi non avrei potuto coltivare il mio amore per la natura, la campagna e l’aria aperta… di lui ricordo le sveglie alle 4 del mattino per andare a tartufi con “Fido” e gli altri… andare ad asparagi… a raccogliere le olive… insomma tutto quel che riguarda la natura…

Poi il momento un pò più delicato della mia esistenza è arrivato con l’adolescenza… i primi anni sono stati davvero tosti… con tutte le peculiarità che contraddistinguono questa fase della vita dalle altre… della scuola ho generalmente un buon ricordo… specialmente per gli ultimi tre anni di scuola superiore… l’ultimo anno devo dire che è stato il più bello, il viaggio a Londra insieme ai miei compagni… spesso lo sogno ancora… ogni volta in maniera diversa… lo ricordo sempre con piacere… forse per qualche reminiscenza di un passato più lontano… chissà…

E poi arriviamo al periodo universitario in cui sempre pian pianino cominciavo a venir fuori e ovviamente i genitori che quasi non mi riconoscevano più… da un giorno all’altro ero diventato un estraneo… ho cominciato a conoscere un percorso alternativo… mi ricordo ancora che il libro che mi ha fatto “svoltare” e prendere la strada del “Cuore” è stato “The Secret”… e parliamo del 2008… quell’anno è stato segnato dal ritorno a “Casa” di mio nonno e da una vicenda sentimentale piuttosto forte (ne parlerò più avanti)… in più le crisi di mezza età dei miei genitori che hanno amplificato il tutto…

In quegli anni ho conosciuto lo yoga, la meditazione e mi si è aperto un mondo completamente nuovo per quanto riguardava l’alimentazione e il modo di vedere la vita in generale…

Il 2009 è stato un altro anno di svolta, perchè ho conosciuto una persona che mi ha aiutato a tirar fuori buona parte di ciò che sono e a sperimentare cose mai sperimentate prima… davvero forti e profonde… ho cominciato a mettere le mani su quella parte di me che è rimasta nascosta per tanto tantissimo tempo… e ringrazio anche lei per tutto quanto… mi ha fatto un bel pò da “mentore”… ho imparato un sacco di cose sulla vita… sull’alimentazione… su tutto ciò che riguarda la sfera olistica… su quello che viene definito “mondo spirituale”… e soprattutto su ciò che sono!

Ma mentre mi si apriva questo mondo mi accorgevo anche di cominciare a distaccarmi da quello terreno, cominciando a crearne uno tutto mio… in cui stavo bene… un mondo illusorio… in cui tutto era bello, mentre tutto ciò che vedevo nella realtà era marcio e brutto… è stato il momento più buio in assoluto… condito anche dalla malattia di mia madre… alla quale, nonostante in quel periodo non fossimo in buoni rapporti, sono stato vicino per tutto il tempo della sua convalescenza (più di un anno)… sentivo che qualcosa mi chiamava da dentro utilizzando tutta una serie di problematiche fisiche… la famosa… “notte buia dell’anima”…

Ho cominciato a riprendermi pian pianino e mi sono ritrovato ad immergermi in questo mondo così denso e a sperimentare tutto quanto fosse “reale”… ho abbandonato l’università (economia) dopo 6 anni in cui spesso mi sono quasi sentito costretto a continuare, ma che comunque mi ha insegnato molto su ciò che succede in questo mondo e come “funzionavano” le cose nel vecchio!

5cd36e8081e8e51abaf8c54f8d6e9912

E poi l’anno della svolta è arrivato con il 2015… in quest’anno ho compreso realmente ciò che desidero e ho intrapreso ciò che amo più di tutto fare… lavorare con le persone… principalmente i bambini, ma anche ragazzi e adulti… e vi starete chiedendo, giusto? Beh attraverso il Karate principalmente… si non l’ho detto perchè la considero la ciliegina sulla torta… il Karate per come lo sento e per come lo vedo… tutto ciò che ho imparato, tutti gli strumenti che ho acquisito attraverso le mie varie esperienze sportive ed extrasportive in generale le sto riunendo per creare qualcosa di unico, qualcosa che sento forte in me…

Ho cominciato a praticarlo 6 anni fa (2010) e da allora è stata una continua scoperta… attraverso l’utilizzo del mio corpo ho scoperto parti di me che forse mai avrei potuto scoprire ed imparare ad utilizzare… come in ogni cosa ci sono stati alti e bassi… momenti in cui avrei voluto abbandonare… ma poi la volontà e il desiderio di proseguire ogni volta tornavano più forti… fino ad arrivare ad uno dei momenti che io considero tra i più importanti… il conseguimento della cintura nera… da lì è cominciato il “vero” percorso del Karate… e parallelamente l’insegnamento dapprima con i bambini e poi nell’ultimo anno anche ai ragazzi ed agli adulti… un percorso che mi ha portato a comprendere quanto sia importante prima di tutto l’educazione per i bambini, senza la quale non si può trasmettere nient’altro… e poi soprattutto… il trasmettere l’Amore, la passione… ho visto cambiamenti incredibili nel giro di un mese in bambini considerati “problematici” o con grandi disturbi dell’apprendimento… e i genitori stupiti e grati che mi raccontavano di tutto questo ed io che non potevo che essere più che grato sia dei loro feedback, sia del fatto che questi bambini possano esprimere loro stessi al meglio…

1913619

Ma ora veniamo a una parte molto importante di cui ho detto che vi avrei parlato più avanti… so che ho parlato in maniera abbastanza generale della mia vita e così farò con questa, anche se con qualche piccola accentuazione…

Ho parlato del 2008 che è stato un anno che mi ha segnato profondamente… attraverso il ritorno a “Casa” di mio nonno e attraverso un’altra vicenda… una ragazza… della quale mi ero innamorato a tal punto da dichiararmi a lei all’aeroporto… lei stava partendo per Parigi… la sera prima ci eravamo visti e io mi ero ripromesso di dichiararmi prima che partisse… ma poi alla fine non ho trovato la forza di farlo… e così ho passo tutta la notte a rimuginarci sopra… finchè non ho deciso che mi sarei alzato avrei preso il treno fino all’aeroporto e le avrei fatto una sorpresa al check-in… e così è stato… e la cosa più bella è stata l’espressione del suo viso quando mi ha visto… non me la scorderò mai… come l’abbraccio che mi diede… e non riuscendo a proferire parola mi ero portato una piccola letterina con scritto un piccolo pensiero… lei partì per Parigi e il giorno successivo, ricevetti un suo sms in cui mi diceva che “non ero il suo tipo”… e come ogni volta in cui ho ricevuto NO nella mia vita sono caduto in un baratro… dopo di lei ci sono state altre due ragazze… anche loro molto importanti… ma anche con loro niente… sono ancora amico con tutte loro, soprattutto con la ragazza dell’aeroporto… e sono contento di questo… perchè ora ho compreso di quanto sia e siano tutte importanti per me… come presenze nella mia vita… ci vediamo una volta ogni tanto e mi fa piacere… e non avrei neanche pensato potesse accadere così…

Comunque tornando al sunto del discorso… c’è stato un altro episodio significativo per spiegare meglio… a 5 anni… ero all’asilo e c’era una mia “amica” per la quale diciamo che provavo qualcosa di importante… beh un giorno in cui tutti erano a giocare fuori all’aperto io e lei eravamo rimasti dentro a giocare a marito e moglie… eravamo in una casetta di plastica e… non potrò mai dimenticare quel momento… lei provò a darmi un bacio… ma io in tutti i modi e le maniere mi rifiutai… per paura? probabilmente si… e da allora… niente… le mie labbra non hanno sfiorato mai più le labbra di nessun’altra ragazza… e diciamo che non c’è mai stato neanche nessun seguito con una ragazza…

 

Ecco il punto… il mio più grande desiderio è quello di poter avere una FAMIGLIA… che non sia come le altre… in cui ogni singola “piccola cosa” valga! A cominciare da un abbraccio o… un bacio… vivere in una casa in campagna… lontanto dal trambusto della città… nel “silenzio della natura”… immersi nel VERDE… in cui crescere i Figli che l’Universo sceglierà e che sceglieranno di manifestarsi… e poter avere accanto quella che viene definita “Fiamma Gemella”… L’ho già conosciuta e riconosciuta QUI… negli ultimi 3 anni… è stato un susseguirsi di scoprirmi e scoprirla… e che riusciamo a incontrarci in mezzo a quel “Ponte” che ci unisce…

the-bow-bridge-jessica-jenney

In queste ultime due settimane ho richiesto al mio Sè di accelerare il tutto… perchè sento di poterlo sostenere… sento che pur pesanti che siano gli aggiustamenti e i cambiamenti, li sostengo bene… perchè sono per il mio massimo bene… perchè sono grato per ogni momento che vivo… anche per quelle cose che tutti non sopportano o odiano o che sono considerate “noiose”… sono grato per TUTTO!

Spero di non avervi annoiato… per l’appunto… spero che in qualche modo possa questo post aiutarvi a comprendere che anche le vostre vite sono UNICHE ed è proprio, come disse qualcuno molto saggio, “la diversità la nostra forza”!

Quindi SIATE CIO’ CHE SIETE!!

Un  abbraccio VERDE

Francesco – RaggioDiLuceVerde

Questa voce è stata pubblicata in RaggioDiLuceVerde. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Chi sono io? Cambiamento…

  1. klara ha detto:

    non mi sono “annoiata” leggendo i tuoi pensieri

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...