Parole guerriere

Cercavamo una porta per uscire. Eravamo prigionieri del buio. Pensavamo di non farcela. Ci avevano detto che le finestre e le porte erano murate. Che non esisteva un’uscita. Poi abbiamo sentito un flusso di parole e di pensieri che veniva da chissà dove. Da fuori. Da dentro. Dalla Rete, dalle piazze. Erano parole di pace, ma allo stesso tempo parole guerriere. Le abbiamo usate come torce nel buio, come chiavi da girare nella serratura per andare altrove, in posti sconosciuti, verso noi stessi. E ora siamo fuori, siamo usciti nella luce e non ci siamo ancora del tutto abituati. Stringiamo gli occhi e, anche se sappiamo che stiamo percorrendo l’unica via possibile, abbiamo qualche timore, ed è normale. Quello che sta succedendo ora in Italia non è mai successo prima nella storia delle democrazie moderne. Una rivoluzione democratica, non violenta, che sradica i poteri, che rovescia le piramidi. Il cittadino che si fa Stato ed entra in Parlamento in soli tre anni. Abbiamo capito che eravamo noi quella porta chiusa, che le parole guerriere erano da tempo dentro di noi, ma non volevano venire fuori, pensavamo di essere soli e invece eravamo moltitudine. E adesso siamo sorpresi che così tante persone a noi del tutto sconosciute avessero i nostri stessi pensieri, le nostre speranze, le nostre angosce. Ci siamo finalmente riconosciuti uno nell’altro e abbiamo condiviso parole guerriere. Parole che erano state abbandonate da tempo, di cui si era perso il significato, sono diventate delle armi potenti che abbiamo usato per cambiare tutto, per ribaltare una realtà artificiale dove la finanza era economia, la menzogna era verità, la guerra era pace, la dittatura era democrazia. Parole guerriere dal suono nuovo e allo stesso tempo antichissimo, come comunità, onestà, partecipazione, solidarietà, sostenibilità si sono propagate come un’onda di tuono e sono arrivate ovunque annientando la vecchia politica. Siamo diventati consapevoli della realtà. Sappiamo che possiamo contare solo sulle nostre forze, che il Paese è in macerie e che quello che ci aspetta sarà un periodo molto difficile, ci saranno tensioni, problemi, conflitti, ma la via è tracciata. L’abbiamo trovata questa via e ci porta verso il futuro, un futuro forse più povero, ma vero, concreto, solidale e felice. C’è una nuova Italia che ci aspetta. Sarà bellissimo farne parte.

(Beppe Grillo – Roma, Piazza San Giovanni – 22/02/2013)

66653_338616859575811_1002505576_n
(800.000 persone in piazza – 150.000 persone collegate da tutto il mondo in diretta streaming)

Nota di RaggioDiLuceVerde: Questa non vuole essere propaganda elettorale. Il mio intento è quello di portare alla vostra attenzione qualcosa che sta succedendo… qualcosa di grande a cui facciamo fatica a credere perchè i nostri occhi e la nostra mente sono stati da troppo tempo plagiati, addormentati, annichiliti, resi schiavi di concetti e di modi di pensare che non ci appartengono. E allora quando vediamo che ciò che abbiamo sempre desiderato accade e si manifesta il dubbio si insinua dentro di noi. Qualcosa di bello e di meraviglioso sta accadendo proprio adesso sotto i nostri occhi. Mai così tanta gente si è riunita in piazza con la Luce negli occhi e si è unita in un’unica cosa per portare il cambiamento che tutti desideriamo, per rendere questo mondo un posto migliore. Ho riflettuto ieri sera del perchè sono stati necessari tutti questi anni, secoli, millenni per tornare a vedere la Luce… e il risultato è la RETE… lo strumento che abbiamo oggi ci ha permesso e ci permetterà di unirci tutti, dal primo all’ultimo (che si connetterà alla rete)… è uno strumento che oggi fa e farà la differenza… oggi tutti possiamo sapere cosa succede dall’altra parte del mondo senza doverci spostare da casa e se delle persone hanno bisogno di essere aiutate lo possiamo sapere immediatamente e attivarci ancor più tempestivamente… questa è la comunità che si sta creando… persone consapevoli che si aiutano l’un l’altra per far sì che tutti possano vivere l’abbondanza e che nessuno debba più vivere nel dolore e nella sofferenza… non è più tempo di nascondersi nel buio… questo è il tempo della LUCE, dell’AMORE, della GIOIA… questo è il NOSTRO TEMPO!
Spero di aver reso chiaro il mio punto di vista in merito a ciò che sta accadendo… tutto il mondo ci sta guardando, perchè in questo momento siamo un FARO, un esempio per tutti e di rimando nel resto del mondo sta accadendo lo stesso e presto, davvero presto, ci ritroveremo a vivere il sogno che è diventato realtà.
Un abbraccio luminoso a tutte voi, Anime Illustri.
RaggioDiLuceVerde

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Parole guerriere

  1. fabio ha detto:

    grandiiiiii!!!!! sono pienamente d’accordo con voi!!!

  2. Ne và della vita della vivibilità del Pianeta ci coinvolge tutti comunque coraggio la vittoria dipende da tutti il coraggio dell’Uomo Divinità consapevole di quello che è .Quando si ha capito basta rimanere nella pronia natura e farsi condizionare dalla Felicità di essersi ritrovati

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...