Che cosa vuoi dire? Civiltà extraterrestre?

22/Dic/2012

Se si comprende l’essenza della creazione, il nostro modo di fare, allora si capisce che la vita e l’intelligenza non è esclusività del pianeta blu in questo universo.

Ci sono poi diversi livelli di vita su questo pianeta che non sono visibili per l’uomo, che ha una gamma limitata di strumenti di rilevazione, che sono semplici e primitivi, come i suoi occhi e il tatto.

La vita prende forma e aspetto in diverse combinazioni di forza Magravs nella “zuppa” del Magravs dell’universo e finché il sistema di conservazione che è qualcosa come la stessa catena di aminoacidi dell’essere umano possono essere creati e mantenuti, la vita e l’intelligenza si crea ovunque nell’universo.

Gli uomini non sono quindi le uniche creature dell’universo.

Gli uomini sono da qualche parte sul fondo della scala universale di intelligenza e nel riuscire a sostenere la vita nella struttura complessiva della famiglia universale.

L’uomo ha una vita molto breve rispetto agli altri nell’universo siccome egli dipende dalla fisicità della struttura del suo corpo attuale.

Quando capisce che può vivere senza il bisogno di fisicità così come gli altri nell’universo, allora l’uomo entra in una nuova dimensione di progresso che non è evidente per lui in questo momento.

Questo è il punto, se l’uomo non ha bisogno di dipendere dai suoi polmoni e dal sistema digestivo per assorbire le Magravs dell’universo, sostenere l’esistenza di Magravs del suo amminoacido per sostenere la sua vita, ma usa le Magravs del livello del amminoacido Magravs come campi per prendere ciò che gli serve dai campi magnetici universali per sostenere la sua vita nell’universo.

Ci sono quelli negli universi che hanno raggiunto questa posizione e la loro conoscenza in una forma più semplice si trasmette all’uomo attraverso i profeti di Dio, perchè l’uomo progredisca nel suo percorso di evoluzione per raggiungere la loro posizione.

La razza umana non si è evoluta in intelligenza sufficientemente per capire la struttura in cui l’uomo è parte di una comunità universale e non come ciò che ha visto nella sua struttura di “villaggio” terrestre, e la struttura di vita presente sulla terra è nulla in confronto alla vera vita universale.

Gli uomini sono flebili, deboli, animali selvatici, ma c’è qualcuno con un po ‘di buon cuore e di buone intenzioni.

L’universo opera principalmente sulla transizione dell’intenzione e non fisicità del moto della materia.

Questo è il tempo per entrare nella maturità e l’uomo ha una lunga strada da percorrere prima di raggiungere la maturità finale e ha bisogno di una guida per essere un soggetto perfetto nella comunità universale.

Ho visto questo nella persona una vita e anche che ha un terreno infido con quest’uomo.

L’uomo non è solo nell’universo e non è mai stato, ma gli è stato permesso di scegliere il suo percorso di crescita e di maturità, ma in qualche modo ha preso la strada sbagliata in questo processo, è diventato dipendente dalla materia per la sua esistenza, piuttosto che dai campi di materia e questo impostare il percorso di evoluzione della fisicità per l’uomo.

Gli uomini sono come topolini nella scatola di vetro dell’universo, che sono stati osservati da altre vite intelligenti dell’universo per vedere come queste creature si evolvono fino a essere.

E infatti l’uomo ha finora fallito in modo ben misurabile, combatte per nulla e stupra e saccheggia per niente sia come individuo, che come gruppo o nazione.

Lo fa al giorno d’oggi come ha fatto fin dall’inizio della sua creazione, con la differenza che al presente indossa un vestito più colorato e usa i modi e parole più ingannevoli e per tenere la stessa vergognosa condotta dei suoi antenati e si definisce con la parola nuova di ‘civile’ per difendere le stesse scorrettezze dei suoi antenati.

Se questa è la civiltà, costruire più strumenti di distruzione, per uccidere più uomini, allora i leader attuali di colui che permette questo tipo di progresso non sono altro che lupi selvaggi della terra con i vestiti di agnello e questi uomini di integrità materialistica porteranno l’uomo indietro di secoli sulla via del raggiungimento dell’obiettivo finale di pace e di unità universale.

La comunità universale nella quale sto cercando di portare l’uomo, abbiamo pace, conforto e rispetto.

E ‘qui che ogni entità ha rispetto per l’altro e la pace è il fiore all’occhiello di ogni azione.

A volte penso di aver preteso troppo nel portare l’uomo attraverso questa transizione, dal momento che il corpo dell’uomo è una struttura debole, e nel mio tempo e la mia vita si vedrà l’uomo attraverso questa fase di transizione e forse tutti vedranno la famiglia più grande dell’universo e sicuramente l’uomo sarà accolto a braccia aperte come un nuovo nato lo è dai suoi genitori al momento della sua nascita sulla terra.

Siamo in attesa per la maturità dell’uomo e nulla di più, molto similmente a un padre in attesa che il suo bambino piccolo cresca fino a che può giocare a calcio con lui, per godersi la vita in pieno con i suoi figli, a volte è facile e a volte è doloroso, ma alla fine il padre vede la maturità di suo figlio, e siamo in attesa di quel giorno in cui l’uomo maturi come insieme, così che possa prendere il suo giusto posto nel consiglio della comunità universale.

Siamo pazienti e abbiamo tempo per vedervi in questo processo e percorso così come abbiamo fatto in precedenza in altre parti degli universi.

Beate quelle anime che ascoltano il messaggio vero e non quello terreno.

M T Keshe

Fonte: http://www.iconicon.it/blog/2012/12/che-cosa-vuoi-dire-civilta-extraterrestre/

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Che cosa vuoi dire? Civiltà extraterrestre?

  1. gabry ha detto:

    dire che l’umanita ‘e’ piena di difetti sapendo che siamo stati messi in quarantena e usati come burattini… Da maghi neri o bianchi..mi sembra inesatto allora perche’ci hanno imprigionato… cosa vuol dire la frase biblica confondiamo la lingua affinche’ non si capiscano se no diventeranno come noi e non prendano anche dell’albero della vita .. Se non che qualcuno voleva l’umanita’inetta per i propri comodi.Dunque la colpa secondo me e’ dei burattinai non dell’umanita’ prigioniera mortale
    ale e disperata perche’ non sa piu’ chi e’.806

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...