Drake: The Matrix è reale

In una recente trasmissione online, trasmessa da EXOPOLITICS.COM, Drake ha tolto i panni dell’insider del Pentagono per svelare una identità, a prima vista sorprendente, fatta di una spiritualità profonda, consapevole e di un interesse primario all’evoluzione del pianeta. Anche la sua voce, abbandonato il tono utilizzato per parlare alle truppe (è un veterano di guerra), che utilizza nelle sue trasmissioni settimanali dove annuncia di semafori di vari colori, era udibilmente più morbida.
Ha affermato, inoltre, di essere parte di un programma extraterrestre volto al consentire all’umanità una piena crescità nella propria consapevolezza, senza interferenze, in questo momento di cambiamento. Programma che ha coinvolto, negli ultimi decenni, innumerevoli incarnazioni sulla Terra.

Drake ha affermato di essere stato in contatto con i primi ideatori del film ‘The Matrix’. Il contenuto del film vuole descrivere, secondo Drake, il fatto che la realtà, come noi la vediamo, è una rappresentazione fittizia costituita da una vera e propria programmazione non tanto degli aspetti fisici, ma della percezione di essi.

La ‘Matrix’, intesa come realtà fittizia in cui tutti noi pensiamo di vivere, è una sperimentazione che serve, a livello animico e risalendo fino alla Sorgente, a valutare, in una simulazione, le potenzialità dell’esistenza all’interno di un ambito in cui vengono percepiti la separazione, e l’identità a scapito dell’unità.

Entità di quarta dimensione (ovvero di livello di percezione della realtà diverso dal nostro) hanno tutti gli interessi nel mantenerci ignari di questi fatti, per impedire il nostro processo di elevazione spirituale o meglio ritardarlo. Tutti i sistemi bancario, legislativo (se al di fuori delle ‘leggi naturali’), e delle strutture di potere, oltre che all’azione continua dei media, serve proprio a questo.
In realtà noi stessi siamo la Matrix, nel senso che è solo tramite la nostra esistenza nell’attuale stato di percezione che la Matrix può essere. Il processo di dissolvimento della Matrix passa quindi attraverso il cambiamento interiore.

Cosa significa questo cambiamento interiore, e come attuarlo? Precisiamo che il cambiamento è un processo di avvicinamento alla percezione di tutto come Uno e come Amore, e che avremo bisogno ancora di alcune delle strutture (che possono essere anche esse identificate come illusorie), in ulteriori salti evolutivi (solitamente si parla di 7 dimensioni più l’ottava che è quella della Sorgente). Esistono però consigli pratici, che Drake dà, e che sono:
– il coltivare percezioni al di fuori del paradigma materialistico, quali telepatia, visione a distanza, preveggenza, o generazione della propria realtà mediante la legge dell’attrazione.
– avere ideali di identificazione con un bene superiore, rispetto alla propria individualità, quali il ripristino della libertà, dei diritti costituzionali, della rimozione dei sistemi di potere, e, Drake è americano, appoggiare il ruolo chiave che gli USA possono avere nell’attuazione di tali cambiamenti, essendo i centri di potere ben radicati in quella nazione
– focalizzarsi su un futuro positivo (positive timeline), e così crearlo.
– aggiungiamo noi che anche il sistema di prosperità, economico e basato su nuove tecnologie di prosperità, potrà contribuire a quella visione positiva, di abbondanza e di Luce, che ci potrà fare manifestare una Nuova Realtà.

Cobra, da (sedicente) membro della Resistenza in contatto con i Pleiadiani, ci parla dell’esistenza di una Matrix energetica, messa in atto da entità negative di quarta dimensione, che chiama gli Arconti, e che avrebbero manifestazione fisica diretta o indiretta in parte della nobiltà italiana. La rimozione di tale stato di ‘quarantena’, che genera la Matrix ed impedisce agli uomini di percepire la realtà che è Amore, è in corso con tecnologie avanzate e con azioni di smantellamento dei sistemi di potere che tali entità vogliono tenere in atto per rallentare, se non impedire, la nostra naturale evoluzione e presa di consapevolezza.

E’ quindi chiaro che, se è assolutamente vero che tutti i Maestri ci hanno detto che solo cambiando noi stessi possiamo cambiare il mondo, l’azione senza pensiero, che è parte del processo di illuminazione sempre secondo gli stessi Maestri, può e forse deve coinvolgere le azioni volte allo smantellamento del sistema che gli ‘Oscuri’ tengono in atto, consentendoci così di elevarci, appoggiando ideali elevati di libertà, unità e pace, e mettendoli in pratica.

Il cerchio si chiude, e il ragionamento fila. 
Dovremo, o scegliere di impegnarci in tal senso, e ognuno di noi avrà l’opportunità di farlo nel modo e nell’ambito che gli è proprio, o attendere non molto affinché tutta questa nube di informazioni, che si basa su antiche conoscenze, si diradi per rivelarci i modi e i tempi del chiaro, e, infine evidente, dissolvimento della ‘Matrix’.

Ecco il video dell’intervista:

fonti:
http://exopolitics.blogs.com/exopolitics/2012/08/video-the-future-of-the-matrix-are-we-fractals-of-god-with-drake-kent-bailey-.html
http://www.poptopictv.com/1/post/2011/5/the-original-writer-of-the-matrix-and-terminator-wins-25-billion-dollar-lawsuit.html
http://truthaboutmatrix.com/
http://kauilapele.wordpress.com/2012/08/06/recent-cobra-interviews-on-shiftishappeningtv-com-7-20-12-and-7-30-12-mp3s/

Tratto da: salusa italiano

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...